Festival della Psicologia a Torino

Torna a Torino il festival della psicologia, dal 31 marzo al 3 aprile.

Tema di quest’anno: la fiducia.

Dopo il successo dell’edizione 2015, anche quest’anno Torino per quattro giorni, da giovedì 31 marzo a domenica 3 aprile, ospiterà la seconda edizione del Festival della Psicologia, organizzato dall’Ordine degli Psicologi del Piemonte, con il sostegno e il patrocinio della Città Metropolitana di Torino, della Città di Torino, e della Facoltà di Psicologia dell’Università. Il Festival della Psicologia 2016 indaga il tema della fiducia in tutte le sue più note o recondite sfaccettature.

Il programma del festival comprende eventi, workshop, dibattiti, laboratori creativi e spettacoli che si rivolgono a tutte e tutti, a bambini e adulti, a studiosi, studenti o semplici appassionati e curiosi, con il preciso intento di aprire la mente per imparare a conoscerla.

Il festival sarà multidisciplinare e avrà come protagonisti psicologi, studiosi, attori, artisti, docenti universitari, scrittori, creativi e musicisti: da Massimo Recalcati, a Moni Ovadia, da Enzo Bianchi a Luca Mercalli, da Jean Searle a Vassilis Saroglou, da Adriano Zampierini ad Alessandro Perissinotto.

Sarà una manifestazione all’insegna dell’apertura e dell’inclusione a 360 gradi: la fiducia sarà cercata, discussa, studiata, raccontata, vissuta. “La fiducia, – spiegano gli organizzatori – è il sentimento che proviamo verso noi stessi e le nostre potenzialità, ma anche verso gli altri e nelle interazioni personali a ogni livello”. Il tema sarà messo in relazione con argomenti di scottante attualità, come le unioni civili, la disabilità, la religione, l’arte, il desiderio, la gelosia e il crimine.

Tutte le informazioni sul festival, sul programma e sui luoghi e sugli orari degli incontri sono reperibili nel portale Internet www.psicologiafestival.it

fiducia

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *