Un film sull’anoressia vince il TFF

Sabato 2 dicembre si è chiusa la trentacinquesima edizione del Torino Film Festival, quest’anno vinta da un film israeliano che tratta la tematica dell’anoressia e della psicosi. “Al tishkechi oti” il titolo originale in ebraico, “Don’t Forget Me” in inglese, del regista Ram Nehari,  racconta la storia di Tom, afflitta da un disturbo alimentare e ricoverata in clinica, alla quale è tornato il ciclo mestruale. Quando il dottore le dice che è un buon segno perché significa che le sue condizioni stanno migliorando, sprofonda nel panico: l’idea di riacquistare i chili perduti la spaventa a morte. Sembrerebbe un giorno da dimenticare, ma l’incontro con Neil, suonatore di trombone con problemi psichiatrici, cambia tutto. Tra i due nasce una fortissima intesa, cementata dalla voglia comune di sfuggire a tutto ciò che viene ritenuto socialmente accettabile. Il film è di un forte realismo e tratteggia con intensità emotiva i tratti del disagio vissuto dalla ragazza e il suo disturbo psicologico, in una chiave diversa dalla filmografia sinora vista sul tema dell’anoressia, mettendo al centro della narrazione proprio il vissuto della giovane. Un film, che se verrà distribuito nelle sale italiane prossimamente, consiglio vivamente di andare a vedere.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *