L’ossessione compulsiva

Cosa è l’ossessione?  Quando un pensiero, un’immagine mentale o degli impulsi si manifestano ripetutamente nella mente di una persona, che li percepisce come fastidiosi e intrusivi, si parla di ossessione. Si tratta di fenomeni mentali involontari che creano molto fastidio in chi li subisce, in primo luogo perché sfuggono al controllo mentale e in secondo luogo perché provocano emozioni negative.

Si dice compulsione, detti anche rituali o cerimoniali, quando si hanno dei comportamenti ripetitivi , come per esempio controllare più volte la chiusura della porta di casa o azioni mentali come per esempio contare, pregare, ripetere formule superstiziose, messi in atto per ridurre il senso di disagio e l’ansia provocati dai pensieri ossessivi. La compulsione aiuta a ridurre l’ansia e dà un senso di relativa sicurezza, anche se dura poco tempo.

Il disturbo ossessivo-compulsivo colpisce senza distinzioni di età e sesso e può manifestarsi a qualsiasi età. Spesso ci si rende conto della loro infondatezza e esagerazione tuttavia questi pensieri ossessivi sono difficili da contenere ed evitare.

Un percorso di psicoterapia può essere di grande aiuto nella risoluzione di questo problema.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *